Contributi per pubblicazioni2018-10-08T14:17:13+00:00

Contributi per pubblicazioni

Sin dall’inizio, nel 1986, il primo Consiglio di fondazione nel suo Regolamento interno, approvato il 20 giugno 1986, volle definire le modalità per il conferimento di premi accademici, come disposto nel testamento, prevedendo la possibilità di corrispondere contributi,

  • a titolo di borsa di ricerca,
  • quale contributo alle spese di stampa per lavori già ultimati, quali tesi di laurea, tesi di dottorato o altre ricerche originali.

I contributi per la stampa di lavori sono decisi di volta in volta dal Consiglio di fondazione, senza che vi sia un concorso particolare.
Nella revisione dello Statuto del 5 dicembre 2014 il capitolo dei contributi per pubblicazioni è stato inserito negli scopi della Fondazione, all’art. 3.2. ed è oggetto del titolo III del Regolamento interno, successivamente ripreso nella modifica dell’11 ottobre 2016 dello statuto e del regolamento.

Le condizioni previste per considerare una richiesta di contributo sono le stesse previste per le borse di studio e per i premi accademici, ossia,

  • ticinesi o grigionesi di lingua italiana, anche se non domiciliati nei rispettivi Cantoni d’origine,
  • oppure persone che risiedono ininterrottamente da almeno cinque anni nel Cantone Ticino o nelle Valli di lingua italiana del Cantone Grigioni.

Le richieste devono essere presentate, entro la fine di settembre di ogni anno, al Consiglio di fondazione, secondo le modalità stabilite al punto 4 del titolo III del Regolamento interno; di principio sono esclusi contributi per la ristampa di lavori già pubblicati.